fren...pt
Paris
Paris
Bourges
+33 (0)1 40 04 92 30 Lun - Jeu 7h30 - 17h30 / Ven 7h30 - 16h 37, Avenue de Saint-Mandé 75012 PARIS
+33 (0)2 48 50 18 10 Lun - Jeu 8h - 17h / Ven 8h - 16h Rue du Minerai 18570 La Chapelle-Saint-Ursin
Ceritifié
ISO 9001 depuis 1998

Tutti i metalli

ERM - DADO HFR
A DUE INTAGLI SOVRAPPOSTI
CON RONDELLA
METRICO

IL PRINCIPIO

DADO ESAGONALE AUTOBLOCCANTE INTERAMENTE IN METALLO A DOPPIO INTAGLIO – STANDARD BS

Il principio di autobloccaggio del dado ERM è quello di comprimere il fianco filettato dell’elemento maschio in due settori posti su piani diversi e sfalsati di 180°. Questo principio si ottiene realizzando due intagli calibrati nella torretta superiore del dado che vengono poi schiacciati sotto un carico specifico permettendo di ottenere una deformazione permanente delle due cave (deformazione elastoplastica).

Durante il montaggio, gli intagli deformati nella torretta superiore del dado ERM vengono spinti dalla filettatura dell’elemento maschio. Tale spinta genera una pressione sul fianco filettato dell’elemento maschio in due settori creando una coppia frenante costante (detta autofrenante). Questa coppia autobloccante è indipendente dalla coppia di serraggio applicata durante il serraggio del dado ERM. Il dado ERM ha anche una rondella conica mobile. Si appiattisce durante il montaggio quando l’elemento maschio viene tensionato sotto l’effetto della coppia di serraggio. Nel ciclo di vita di un assemblaggio che utilizza un dado ERM, i fenomeni possono portare ad un rilascio della tensione iniziale dell’elemento maschio. La rondella conica ripristinerà l’energia immagazzinata durante la compressione e manterrà parte della tensione nel gruppo. I dadi ERM sono consigliati per tutti i gruppi comuni o di sicurezza che comportano rischi di perdita di tensione iniziale. Queste perdite di tensione sono generate da assestamenti, creep o da fenomeni vibratori.

Esempi :

– diversi pezzi impilati

– gruppi composti da cremagliere o dentature

– assemblaggi di parti realizzate con metalli a bassa durezza o materiali flessibili

– assemblaggi di parti verniciate

– assemblaggi di connsessioni elettriche, ecc.

 

Description produit

Définition : écrou hexagonal autofreiné réutilisable à deux fentes superposées à rondelle mobile
Filetage : conforme UNC/UNF ASME B1.1 et BS 84 – BSF/BSW sur demande
Caractéristiques et essais fonctionnels : acier ASME B18.16.6 et BS 4929-2
Fabrication : autres diamètres, matières, pas fin, hauteur spéciale, six pans hors standard sur demande